Metodi per purificare l’acqua

Per far sì che chiunque possa bere acqua potabile e pulita dal proprio rubinetto di casa, occorre far attenzione che questa non sia contaminata da microrganismi che causano infezioni.

Si tratta di un’esigenza che è sentita in particolar modo da coloro che si trovano spesso in viaggio, soprattutto in uno dei numerosi paesi tropicali, dove non vi sono adeguati sistemi di igiene e sanificazione delle acque.

È tuttavia possibile disinfettare l’acqua da bere onde eliminare la spiacevole presenza di batteri e materiale organico e inorganico.

Il tutto consiste nel seguire tre passaggi fondamentali, al termine dei quali si potrà bere tranquillamente quell’acqua.

 

I passaggi da effettuare per la depurazione dell’acqua

Uno dei primi passaggi da effettuare viene denominato chiarificazione; esso consiste nel diminuire la torbidità delle acque e nell’eliminare particelle grandi, lasciando l’acqua ferma per un’ora consentendo così alle particelle sospese di depositarsi sul fondo.

Una volta trascorso questo lasso di tempo si passa poi alla purificazione.

Per poter purificare l’acqua sarà necessario rimuovere tutte quelle sostanze organiche e inorganiche per migliorare le qualità organolettiche.

Questo passaggio può essere effettuato attraverso l’utilizzo di carbone attivato, presente nei filtri portatili, grazie al quale sarà possibile rimuovere sostanze inorganiche chimiche e organiche: ovviamente bisognerà aver cura nella pulizia dei filtri.

L’ultimo passaggio, nonché il più importante consiste nella disinfezione che aiuterà a rendere potabile l’acqua eliminando la presenza di agenti patogeni.

La disinfezione può essere effettuata mediate l’applicazione di differenti metodi.

La pastorizzazione, ovvero l’uso di calore è il metodo più efficace. Sarà sufficiente portare l’acqua ad una temperatura di 65 gradi per sterminare i vari organismi, ma se si vuol essere sicuri meglio portarla ad ebollizione.

Il processo di filtrazione è vero che rimuove il maggior numero di microorganismi, ma dipende sempre dal tipo di filtro utilizzato. Esistono infatti filtri in fibre, ceramica o carbone attivato le cui dimensioni variano a seconda della capacità di filtrazione. Di fondamentale importanza è la dimensione dei fori che non deve essere superiore a 0,4 micron.

Per poter disinfettare possono essere utilizzati anche composti chimici quali gli alogeni come iodio e cloro reperibili sotto forma di varechina e tintura di iodio. Ovviamente i tempi e il livello di concentrazione da utilizzare variano a seconda di determinate condizioni. In generale per quanto riguarda la varechina, è consigliabile diluire un cucchiaino da tè in un litro di acqua e farla riposare per circa un’ora; invece per quanto riguarda la tintura di iodio, che tuttavia è sconsigliata per chi soffre di problemi alla tiroide o per una donna incinta, sarà necessario sciogliere 32 gocce in un litro di acqua e far riposare almeno 30 minuti.

Qualsiasi trattamento si voglia utilizzare, l’importante è sempre procedere prima con la chiarificazione purificazione.

Se, nonostante tutto l’acqua continuerà ad avere un sapore sgradevole, si potrà utilizzare della vitamina C o filtrare l’acqua con filtri di carbone attivato.

 

 

Silvia

Related Posts

Caratteristiche da considerare nella scelta delle tende da sole

Commenti disabilitati su Caratteristiche da considerare nella scelta delle tende da sole

Rendere la propria casa a misura di anziano

Commenti disabilitati su Rendere la propria casa a misura di anziano

Cabine armadio: come e quali scegliere

Commenti disabilitati su Cabine armadio: come e quali scegliere

Planimetria catastale rasterizzata: a che serve e come ottenerla online

Commenti disabilitati su Planimetria catastale rasterizzata: a che serve e come ottenerla online

Il lavoro dell’idraulico è molto più che riparare gli impianti

Commenti disabilitati su Il lavoro dell’idraulico è molto più che riparare gli impianti

Case a 1 euro da ristrutturare, dove si acquistano

Commenti disabilitati su Case a 1 euro da ristrutturare, dove si acquistano

Dati positivi per il mercato immobiliare in Lombardia

Commenti disabilitati su Dati positivi per il mercato immobiliare in Lombardia

Come muoversi per ristrutturare una casa a Roma

Commenti disabilitati su Come muoversi per ristrutturare una casa a Roma

Piscine seminterrate: quando conviene sceglierle?

Commenti disabilitati su Piscine seminterrate: quando conviene sceglierle?

Tecnologia in casa: come le innovazioni possono essere utili

Commenti disabilitati su Tecnologia in casa: come le innovazioni possono essere utili

Arredare con i divani letti gonfiabili

Commenti disabilitati su Arredare con i divani letti gonfiabili

Sistema di allarme senza fili sicuro

Commenti disabilitati su Sistema di allarme senza fili sicuro

Create Account



Log In Your Account