Come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare

Come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare

Come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare

Commenti disabilitati su Come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare

Dare un tocco di bianco alle pareti è una delle operazioni principali per rinnovare e ridare luce alla propria casa, ma in presenza di muffa prima di tinteggiare bisogna capire da dove viene il problema dell’umidità e verificarlo con un professionista.

È bene sapere che quei piccoli puntini neri che diventano successivamente macchie scure sono presenti soprattutto nelle case vecchie e in quelle che non possono essere areate a sufficienza. Inoltre, sono una presenza costante in bagno e in cucina, dove l’ambiente è più umido. Bisogno di qualche consiglio su come togliere la muffa dai muri prima di imbiancare? In questo articolo abbiamo raccolto alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a non sbagliare.

Cause della muffa sui muri

muffa-muri

Prima di procedere con la tinteggiatura è indispensabile rimuovere la muffa, il nemico numero uno dei muri, perché, oltre ad essere antiestetica, può danneggiare seriamente le pareti, ma anche causare disturbi alla salute. La muffa infatti è un tipo di fungo microscopico che prolifera in ambiente umido e si riproduce per mezzo di spore. Quest’ultime irritano le mucose e possono accumularsi nei polmoni, causando difficoltà respiratorie, frequenti raffreddori, allergie e asma. In alcuni casi l’esposizione alle muffe può provocare un eczema cutaneo e dolori articolari.

La muffa si manifesta in ambienti dove è presente il fenomeno della condensa, cioè la formazione di un velo acquoso che avviene quando l’aria calda carica di umidità entra in contatto con le pareti fredde. Si può facilmente intuire che le cause principali della sua comparsa sono l’insufficiente isolamento termico delle pareti e uno scarso ricambio d’aria.

Perché affidarsi a un professionista per rimuovere la muffa

I problemi di umidità e muffa all’interno della casa devono essere risolti prontamente per evitare che l’esposizione ad agenti patogeni si ripercuota negativamente sulla salute delle persone, soprattutto di quelle più fragili. Se ci si trova di fronte a un muro annerito dalla muffa, l’ultima cosa da fare è rimuoverla con una spazzola, altrimenti le spore si diffonderanno nell’aria. Sulle aree colpite è invece permesso impiegare rimedi come la candeggina, l’alcol denaturato, l’aceto e il bicarbonato. Tuttavia, oggi in commercio sono disponibili nuovi prodotti, quali spray, soluzioni e tinture antimuffa, che sono in grado di togliere la muffa in modo duraturo.

Prima di liberarcene, però, dobbiamo capire il motivo per cui è comparsa in modo da risolvere il problema a monte. Se ad esempio è dovuta a un’infiltrazione d’acqua o alla rottura di un tubo nel proprio appartamento o in quelli vicini, la soluzione migliore è chiamare un esperto per riparare il danno. Talvolta per capire la causa che ha determinato la formazione della muffa è necessario effettuare una verifica termo-igrometrica per individuare la presenza di ponti termici, zone dell’involucro edilizio in cui si manifesta una discontinuità termica, causando dei punti freddi. In questi casi, è fondamentale affidarsi ai professionisti del settore, che conoscono strumenti e materiali idonei alla procedura.

Come imbiancare una stanza con la muffa

muffa-muri

Per evitare l’avanzamento dell’umidità e rimuovere la muffa definitivamente è meglio rivolgersi a una ditta specializzata in imbiancatura, tinteggiatura e decorazione d’interni che sappia quali sono le procedure e le tecniche migliori da utilizzare in qualsiasi contesto per risanare completamente le pareti.

Da dove iniziare per imbiancare una stanza con la muffa in stato avanzato? Ecco i passi da compiere:

  • risanare l’intonaco;
  • applicare apposite pitture antimuffa in grado di resistere all’umidità e prevenire la formazione di muffe;
  • carteggiare e verniciare utilizzando un’idropittura traspirante, che non forma condensa.

Dopo aver osservato queste semplici ma utili precauzioni, la tua casa non soffrirà più di problemi di invasione di spore di muffa.

Silvia

Related Posts

Giardino mediterraneo, caratteristiche peculiari

Commenti disabilitati su Giardino mediterraneo, caratteristiche peculiari

Le porte blindate, ecco come scegliere il miglior pannello di copertura

Commenti disabilitati su Le porte blindate, ecco come scegliere il miglior pannello di copertura

Arredamento shabby chic: ispirazioni per arredare casa con questo stile

Commenti disabilitati su Arredamento shabby chic: ispirazioni per arredare casa con questo stile

Cosa succede se non faccio il controllo caldaia ?

Commenti disabilitati su Cosa succede se non faccio il controllo caldaia ?

Come scegliere la cucina perfetta

Commenti disabilitati su Come scegliere la cucina perfetta

Estate, voglia di Fai da Te

Commenti disabilitati su Estate, voglia di Fai da Te

Scrivanie moderne per casa e ufficio

Commenti disabilitati su Scrivanie moderne per casa e ufficio

Dondi Salotti ci guida nella scelta del divano ideale

Commenti disabilitati su Dondi Salotti ci guida nella scelta del divano ideale

Casa sicura, come organizzarsi e quanto spendere

Commenti disabilitati su Casa sicura, come organizzarsi e quanto spendere

Case prefabbricate, convengono davvero?

Commenti disabilitati su Case prefabbricate, convengono davvero?

Caratteristiche da considerare nella scelta delle tende da sole

Commenti disabilitati su Caratteristiche da considerare nella scelta delle tende da sole

Immobiliare e criptovalute, è possibile acquistare casa?

Commenti disabilitati su Immobiliare e criptovalute, è possibile acquistare casa?

Create Account



Log In Your Account