Casa sicura, come organizzarsi e quanto spendere

Con l’arrivo della bella stagione si comincia a pensare alle ferie, ma assieme a questo piacevole pensiero ne sopraggiunge uno ben più funesto: la paura dei ladri. Nella sola estate del 2017 i furti nelle case son aumentati in maniera esponenziale, si parla di una cifra attorno alle 230 mila intrusioni di cui il 40% mentre i proprietari si trovavano in villeggiatura. Al nord si è registrato un incremento del 25%, una cifra allarmante verificata dalle forze dell’ordine. Casa sicura, ma davvero si può? Vediamo quali sono le precauzioni e gli accorgimenti tecnici da prendere per evitare di trovare brutte sorprese al rientro dalle vacanze.

Casa sicura, piccolo vademecum

La prima cosa da fare è senza dubbio cercare di prevenire intrusioni all’interno della propria abitazione. Se si deve partire per qualche settimana di vacanza, è bene mettere in atto dei piccoli, ma fondamentali, accorgimenti suggeriti sia dalle forze dell’ordine che dalle associazioni dei consumatori.  Per esempio è buona norma chiedere ad amici e conoscenti di passare davanti all’abitazione quanto più spesso possibile in modo da tenere tutto sotto controllo.

Una buona regola suggerita dalle forze dell’ordine è quella di non mettere mai un’etichetta sulle chiavi di casa, più anonime sono, più sarà difficile per i ladri utilizzarle in caso di smarrimento. Per lo stesso motivo sul citofono dovrebbe essere indicato il solo cognome e non i nomi delle persone che vi abitano in modo da rendere pubbliche meno informazioni possibili sui proprietari.

Installare impianti di sicurezza è il solo modo per monitorare tutta la casa anche in tempo reale. Oggi, grazie anche ai nuovi dispositivi tecnologici, come un buon sistema videosorveglianza esterno, si riesce ad avere sempre tutto sotto controllo mediante app del cellulare.

Quanto costa una casa sicura

furti appartamentiOvviamente se parliamo di impianti di sicurezza, ci sono dei costi da sostenere, costi che variano in base alla tipologia del dispositivo. Oltre al sistema di videosorveglianza occorre valutare l’installazione di un portoncino blindato e di un cancello se si vive in una villetta, così come delle finestre con vetri antisfondamento. In genere per una porta blindata la spesa media è di circa 1.000, 1.300 euro a seconda del modello. Per le finestre si arriva a spendere circa 1.400 al metro quadro.

Una soluzione più economica sono le inferriate che però hanno un discreto svantaggio estetico. Infine il cane da guardia è ancora una buona idea? Dipende, oggi purtroppo le normative sulle aggressioni dei cani possono giocare a sfavore del proprietario, meglio andarci cauti.

Silvia

Related Posts

Come scegliere la cucina perfetta

Commenti disabilitati su Come scegliere la cucina perfetta

Immobiliare e criptovalute, è possibile acquistare casa?

Commenti disabilitati su Immobiliare e criptovalute, è possibile acquistare casa?

Mansarda: come sfruttare al meglio gli spazi

Commenti disabilitati su Mansarda: come sfruttare al meglio gli spazi

Andare a vivere in campagna

Commenti disabilitati su Andare a vivere in campagna

Pavimenti al top con il microcemento

Commenti disabilitati su Pavimenti al top con il microcemento

Strisce led cosa sono e dove utilizzarle in casa

Commenti disabilitati su Strisce led cosa sono e dove utilizzarle in casa

Scrivanie moderne per casa e ufficio

Commenti disabilitati su Scrivanie moderne per casa e ufficio

Casa sicura

Commenti disabilitati su Casa sicura

Acquistare una Stufa Elettrica Alogena

Commenti disabilitati su Acquistare una Stufa Elettrica Alogena

Estate, voglia di Fai da Te

Commenti disabilitati su Estate, voglia di Fai da Te

Come muoversi per ristrutturare una casa a Roma

Commenti disabilitati su Come muoversi per ristrutturare una casa a Roma

Ventilazione meccanica controllata a basso consumo energetico

Commenti disabilitati su Ventilazione meccanica controllata a basso consumo energetico

Create Account



Log In Your Account