Cameretta a ponte: pro e contro

Una delle soluzioni senza ombra di dubbio più scelte per le camere dei più piccoli sono le soluzioni a ponte. Se vi state apprestando a scegliere quale tipo di mobilio acquistare per arredare la camera dei vostri bambini, è sicuramente un’opzione da prendere in considerazione. Ma quali sono, in concreto, i pro e i contro di una cameretta a ponte? Oggi cercheremo di rispondere ad alcune delle più frequenti domande di chi si trova di fronte a questa opzione.

Cameretta a ponte: cos’è?

Innanzitutto bisogna fare chiarezza su cosa è precisamente una cameretta a ponte. Solitamente queste si compongono da un letto, posizionato in basso al centro, e due colonne verticali ai lati del letto. Queste colonne sono generalmente collegate da un’altra porzione, che spesso viene adibita a spazio aggiuntivo per vestiti, giochi e quant’altro. In alcuni casi al posto del letto viene posizionato un divano che, con facilità, può essere trasformato in un letto.

Pro delle camerette a ponte

Questo tipo di soluzione di arredamento presenta indubbiamente diversi lati positivi. Dopotutto, non a caso è una delle disposizioni più scelte da diversi decenni a questa parte. Uno dei principali aspetti positivi di questa conformazione è senza ombra di dubbio la praticità. Disponendo tutti i mobili principali (armadio e letto) su di un’unica parete aumenta lo spazio a disposizione per giocare. In alcuni casi gli armadi possono essere trasformati in armadi angolari, in modo da sfruttare in modo migliore lo spazio a disposizione. Questi possono essere fatti proseguire da una scrivania, in modo da completare la linea in modo armonioso e funzionale.

Alcune camerette a ponte possono essere costruite in modo tale da contenere ben due letti. Quando non vengono utilizzati, possono essere impiegati come divanetto. Questa opzione è particolarmente indicata per le famiglie numerose in cui i bambini hanno a disposizione una sola stanza da dividersi. Così facendo di giorno c’è tutto lo spazio necessario per i giochi e per lo studio, e la sera basterà estrarre i letti per trasformare l’aspetto della camera.

Infine, questo tipo di arredamento per la camera dei più piccoli è un investimento sul futuro. Componendo a ponte una camera quando i bambini sono ancora piccoli, in un primo momento si ha più spazio a disposizione. Crescendo, poi, i ragazzi possono continuare a utilizzare lo stesso mobilio che, grazie alla conformazione così pratica e funzionale, può essere adattato alle loro esigenze. Per questo motivo il consiglio è quello di optare sempre per colori neutri. Evitando di dare una impronta troppo marcata tramite colori e decorazioni che a volte possono risultare infantili, farete in modo da avere una camera sempre attuale. La scala dei grigi accostata al bianco può essere poi arricchita da dettagli temporanei ed elementi di arredo minori: lampade, cuscini, tende e così via.

Contro

Tra i risvolti negativi delle camerette a ponte possiamo trovare innanzitutto un maggiore costo economico. Questo tipo di mobili deve essere infatti dotato di particolari pannelli e barre di acciaio a supporto della struttura. In più, spesso sono costruite su misura. Questi elementi fanno inevitabilmente lievitare il prezzo, che resta comunque assolutamente giustificato. Inoltre, a lungo andare possono rendersi necessarie delle modifiche. In particolare per quanto riguarda il letto: crescendo, i ragazzi e le ragazze più alte possono trovare difficoltà nel doversi adattare a un formato così limitato e con un pannello finale da ambo i lati.

L’idea di avere davanti agli occhi il fondo dell’armadio o una mensola anziché il soffitto, poi, per alcune persone può essere fastidioso. Infine, la parte centrale dell’armadio ha ovviamente bisogno di qualche accortezza in più. Non dovrà essere infatti destinata a immagazzinare elementi più pesanti, in modo da evitare di comprometterne la sicurezza.

Silvia

Related Posts

Ad ogni scala la sua forma

Commenti disabilitati su Ad ogni scala la sua forma

Gli artigiani del ferro: arredare casa con le opere in ferro battuto

Commenti disabilitati su Gli artigiani del ferro: arredare casa con le opere in ferro battuto

Umidità in casa, come potrebbe rovinarti il tuo arredamento

Commenti disabilitati su Umidità in casa, come potrebbe rovinarti il tuo arredamento

A breve termineranno gli incentivi fiscali: quali infissi scegliere?

Commenti disabilitati su A breve termineranno gli incentivi fiscali: quali infissi scegliere?

I pavimenti in resina, perché sceglierli!

Commenti disabilitati su I pavimenti in resina, perché sceglierli!

Salvavita, cos’è, come funziona e perché scatta

Commenti disabilitati su Salvavita, cos’è, come funziona e perché scatta

S.O.S. casa: i prezzi degli infissi

Commenti disabilitati su S.O.S. casa: i prezzi degli infissi

Un nuovo modo di abitare per vivere a pieno la propria casa

Commenti disabilitati su Un nuovo modo di abitare per vivere a pieno la propria casa

Guida alla scelta di un Letto Matrimoniale Comodo

Commenti disabilitati su Guida alla scelta di un Letto Matrimoniale Comodo

Come arredare casa in stile Total White

Commenti disabilitati su Come arredare casa in stile Total White

Arredamento casa: Ikea e Mondo convenienza i brand top del settore

Commenti disabilitati su Arredamento casa: Ikea e Mondo convenienza i brand top del settore

Applique moderni nel design di interni

Commenti disabilitati su Applique moderni nel design di interni

Create Account



Log In Your Account